Domenica 22 01 2017 - Aggiornato alle 11:02

Agrigento

Crisi societaria Akragas, il fallimento avrà nome e cognome

Se, come è probabile, nella trattativa con la cordata romana non si sbloccherà un bel niente, l’angoscia si tramuterà in disperazione perché sapremo che l’Akragas, ancora una volta, cesserà di esistere. E questa volta il fallimento avrà un nome e un cognome al quale lo stigma rimarrà attaccato

di Gaetano Gucciardo - Difficilmente, alla fine di questa china, ci sarà la salvezza. Ma l’Akragas non rischia soltanto di retrocedere in Serie D. Rischia il fallimento. L’ennesimo. Ma questa volta non sarà come le altre.

web

Su Facebook
Firetto, la prima diretta del 2017 in 20 parole chiave VIDEO

Il sindaco di Agrigento ha risposto per circa un'ora alle domande che sul social network gli sono state rivolte dai concittadini. Nel video un indice con le parole chiave per facilitarne la visione ed eventualmente scegliere gli argomenti preferiti

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ha risposto per circa un'ora alle domande che su Facebook gli sono state rivolte dai suoi concittadini. Nel video un indice con le parole chiave per facilitarne la visione ed eventualmente scegliere gli argomenti preferiti

Commenti ()

Documenti
La nevicata del 1956 ad Agrigento VIDEO

Dall'archivio di Emanuele Bennici un eccezionale documento storico. Strade di Agrigento e piazza Cavour imbiancate da una spessa coltre di neve

 

Commenti ()

Teatro ellenistico, Ilaria Borletti Buitoni in visita agli scavi FOTO

Questa mattina ad Agrigento il sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Questa mattina ad Agrigento il sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo 

Commenti ()

Sagra del mandorlo in fiore, per il Distretto turistico è un grave errore cambiare data

Commenti ()

Videoclip
Il poeta di Girgenti, l'omaggio dei Malarazza a Luigi Pirandello VIDEO

 

Commenti ()

Parole in libertà tra giornalisti
Il paradosso di Empedocle

Parole e pensieri in libertà tra giornalisti, quasi come al bar, sui temi caldi della settimana affrontati in chat da Fabio Russello e Michele Scimè. Strisce pedonali rosse, aeroporto, distretto turistico, segnaletica, sagra, mandorlo in fiore, Alfano. Queste le parole chiave della settimana

Strisce pedonali rosse, aeroporto, distretto turistico, segnaletica, sagra, mandorlo in fiore, Alfano. Queste le parole chiave di una chattata sui temi caldi della settimana affrontati in chat da Fabio Russello e Michele Scimè

Commenti ()

Serie A2
Fortitudo, ora l'Epifania dopo un magico dicembre

Fosse sempre dicembre gli agrigentini probabilmente potrebbero competere per lo scudetto, ma l’anno è composto anche da mesi meno proficui. E allora bisogna accontentarsi, si fa per dire, del terzo posto in classifica e del probabile accesso alle final eight di Coppa Italia

di Gerlando Verruso - Fosse sempre dicembre gli agrigentini probabilmente potrebbero competere per lo scudetto, ma l’anno è composto anche da altri mesi nei quali non sempre le cose vanno così bene. E allora bisogna accontentarsi, si fa per dire, del...

Commenti ()

6 gennaio
Swing e Rock'n'Roll a San Pietro con i Jumpin'up

Nella bellissima cornice della Chiesa di San Pietro di Agrigento arrivano i Jumpin’up. Swing, Rock’n’Roll e atmosfere vintage in un concerto travolgente e adatto al pubblico di tutte le età, per chiudere in bellezza le vacanze natalizie

Commenti ()

Natale
Le malinconiche luci natalizie di Agrigento

Di notte le luci artificiali descrivono la geografia sociale. Natale è la festa delle luci. Ad Agrigento è stato un Natale di luci diradate, discrete, a cominciare dall’arredo minimalista dell’albero davanti la stazione. Un Natale con poche luci, povero, in una città impoverita. Ed è giusto così...

di Tano Siracusa - Di notte le luci artificiali descrivono la geografia sociale. Natale è la festa delle luci. Ad Agrigento è stato un Natale di luci diradate, discrete, a cominciare dall’arredo minimalista dell’albero davanti la stazione. Un Natale con poche luci, povero, in una città impoverita. Ed è giusto così...

Commenti ()

scrivi alla redazione