Domenica 19 08 2018 - Aggiornato alle 00:33

Agrigento

Akragas Ce ne ricorderemo, di questi ragazzi

Sono entrati quattro ragazzini giurgintani e l’Akragas ha tirato fuori gli artigli. È vero, abbiamo perso, siamo retrocessi, pure ultimissimi, ma questi giovani hanno difeso con dignità il loro onore e quello della maglia

di Gaetano Gucciardo - Sono entrati quattro ragazzini giurgintani e l’Akragas ha tirato fuori gli artigli. È vero, abbiamo perso, siamo retrocessi, pure ultimissimi, ma questi giovani hanno difeso con dignità il loro onore e quello della maglia

Mons. Montenegro
"Qui si continua a togliere la vita"

Il discorso del cardinale a S. Domenico per il Venerdì Santo ha toccato tutte le ferite aperte: dal Centro storico che crolla, al dramma dei rifiuti; dalla crisi sociale al problema dell'acqua. Un'analisi amara ma anche un messaggio di speranza

di Francesco Montenegro* - In questa notte particolare, mi chiedo: E noi agrigentini, Gesù, ci siamo decisi a giocare seriamente la nostra partita? Il nostro territorio e la nostra Città, si sono decise a scalare la classifica del bene comune?

Commenti ()

Akragas in caduta libera
A cosa è servito silurare Di Napoli?

di GAETANO GUCCIARDO - Dice: ma tanto ormai siamo retrocessi, che devi fare? Devi fare che devi onorare il campionato, la maglia e l’etica dello sport. Ogni partita è un intero campionato e va giocata fino in fondo. Prima di tutto dal presidente...

di Gaetano Gucciardo - Dice: ma tanto ormai siamo retrocessi, che devi fare? Devi fare che devi onorare il campionato, la maglia e l’etica dello sport. Ogni partita è un intero campionato e va giocata fino in fondo. Prima di tutto dal presidente...

Commenti ()

Akragas in caduta libera
L'assuefazione alla disfatta

Commenti ()

Akragas, tutti arresi ma non la squadra

Non c’è più traccia di Alessi, non c’è più traccia di pubblico, non c’è più traccia di ultras. E invece la squadra non si arrende. Insomma i ragazzi col Lecce c’hanno messo, insieme, quello che potevano. E non hanno sfigurato. Certo, Camarà centravanti non si può vedere...

di Gaetano Gucciardo - Non c’è più traccia di Alessi, non c’è più traccia di pubblico, non c’è più traccia di ultras. E invece la squadra non si arrende. Insomma i ragazzi col Lecce c’hanno messo, insieme, quello che potevano. E non hanno sfigurato. Certo, Camarà centravanti non si può vedere...

Commenti ()

Il confine tra la bellezza e la conoscenza, ad Agrigento

Commenti (0)

La crisi dell'Akragas
Grazie a Silvio Alessi, ma adesso...

Aveva promesso la Serie C quando eravamo in Eccellenza e in Serie C ci ha portato. Ha tenuto botta tutti questi anni in mezzo ai marosi generati pure dal socio di maggioranza. Si è preso le contestazioni e gli insulti cercando sem

di Gaetano Gucciardo - Abbiamo ringraziato Alessi più e più volte. Aveva promesso la Serie C quando eravamo in Eccellenza e in Serie C ci ha portato. Ha tenuto botta tutti questi anni in mezzo ai marosi generati pure dal socio di maggioranza. Si è preso le contestazioni e gli insulti cercando sempre il dialogo. Ma adesso?

Commenti ()

24 febbraio
Al Teatro Pirandello "Infernu di Dante"

Lo spettacolo, diretto da Berta Ceglie, si discosta dalla mera erudizione per lasciar spazio al divertimento del sapere. Dopo aver girato i più bei teatri naturali della Sicilia approda adesso nel Salotto più bello della città dei Templi

Commenti ()

Akragas, a chi tocca portare la croce

Se continuiamo a scivolare nel nulla come accade ormai da settimane, le responsabilità, che fino ad ora gravano come macigni sulla dirigenza, su Giavarini e su Alessi, finiranno col gravare sempre di più su...

di Gaetano Gucciardo - Se continuiamo a scivolare nel nulla come accade ormai da settimane, le responsabilità, che fino ad ora gravano come macigni sulla dirigenza, su Giavarini e su Alessi, finiranno col gravare sempre di più su...

Commenti ()

Prospettive
Sfregio del Corsera ad Agrigento, ma chi insulta sbaglia

Pubblicare quella foto a corredo di un articolo su un libro sull’art.9 della Costituzione, è uno schiaffo alla verità. Ma, sia chiaro, non esistono neanche le giustificazioni per chi, da dietro una tastiera, alla critica sostituisce l’insulto e le offese personali...

di Davide Tedesco - Pubblicare quella foto a corredo di un articolo su un libro sull’art.9 della Costituzione, è uno schiaffo alla verità. Ma, sia chiaro, non esistono neanche le giustificazioni per chi, da dietro una tastiera, alla critica sostituisce l’insulto e le offese personali...

Commenti ()

scrivi alla redazione