Mercoledi 23 08 2017 - Aggiornato alle 09:56

Passa un fatto* Passa un fatto* di Giovanni Taglialavoro

Lo schema perfetto delle strade di Akragas
22/10/2016

Le strade dell’antica Akragas erano disegnate secondo uno schema geometrico perfetto. Gli studiosi se ne sono accorti a metà degli anni Cinquanta quando Pietro Griffo e il colonnello Giulio Smith elaborarono la mappa toponomastica della città sulla base di uno studio aerofotogrammetrico. Tutto il territorio urbano greco- romano era organizzato con alcuni decumani e tanti cardini, ossia strade che andavano da Est ad Ovest e strade che andavano da Nord a Sud.

Dalla loro intersezione si ricavavano degli isolati nei quali erano impostate case e monumenti o piazze. Alcune di queste strade sono sopravvissute o sotto forma di trazzere o di strade moderne asfaltate. Una di queste è la strada che porta dal bivio Bonamorone a La Promenade: ricalca il tracciato di un antico decumano la cui pavimentazione originaria è stata in parte conservata, la vedete nella foto, e posta sul marciapiede. Si tratta della pavimentazione chiamata a spina di pesce, di età romana.

 

* omaggio al poeta agrigentino Antonino Cremona che coltivò il sogno di un'Agrigento all'altezza del suo glorioso passato.

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione