Mercoledi 18 10 2017 - Aggiornato alle 00:25

"Sicilia in Bolle", torna la grande festa delle bollicine siciliane
6 luglio "Sicilia in Bolle", torna la grande festa delle bollicine siciliane

Una terza edizione che conferma l’interesse crescente per le bollicine made in Sicily da parte di un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo in un appuntamento ormai diventato simbolo del settore a livello regionale. Ben cinquanta le cantine che prenderanno parte all'evento

- 19/06/2017

"Sicilia in Bolle", il festival delle bollicine siciliane, torna quest'estate alla Scala dei Turchi con la terza edizione di un evento che chiama a raccolta gli appassionati del mondo enologico di tutta l'isola. Il prossimo 6 luglio al Ristorante Madison in località Realmonte, la delegazione di Agrigento dell’Associazione Italiana Sommelier, coordinata dal Francesco Baldacchino, brinderà nuovamente insieme a sommelier e appassionati alle eccellenze vitivinicole siciliane di spumanti e vini frizzanti. Saranno circa cinquanta - tra metodo classico, metodo charmat e vini frizzanti -, le aziende  provenienti da tutte le province siciliane, che prenderanno parte all’iniziativa, con una presenza di almeno due etichette per ciascun cantina.

Una terza edizione che conferma l’interesse crescente per le bollicine made in Sicily da parte di un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo in un appuntamento ormai diventato simbolo del settore a livello regionale. La mescita sarà curata dai sommelier AIS e dai produttori delle cantine, i quali intratterranno gli ospiti con i racconti delle loro produzioni, dall’Etna fino all’Agro di Trapani, passando per il Ragusano all’Agrigentino, fino all’isola di Pantelleria.

“Sicilia in Bolle” quest’anno proporrà anche un appuntamento di approfondimento, espressamente voluto da AIS Delegazione di Agrigento e dalla presidenza AIS Sicilia, aperto a sommelier, produttori ed operatori del settore: nel pomeriggio del 6 luglio, alle 16, è previsto presso la sala principale del Ristorante Madison di Realmonte un convegno ad ingresso libero dal titolo “Storia e futuro dello spumante in Sicilia”. Ospite d’eccezione del convegno e di Sicilia in Bolle 2017, sarà il presidente AIS Italia Antonello Maietta. Interverranno l’enologo Tonino Guzzo, il delegato AIS Agrigento Francesco Baldacchino, il produttore Michele Scamacca del Murgo ed il giornalista, sommelier AIS e degustatore internazionale Renato Rovetta. Modererà il convegno il presidente AIS Sicilia Camillo Privitera. Per partecipare al convegno (gratuito ed aperto al pubblico fino ad esaurimento posti) è necessario prenotare mandando una e-mail all'indirizzo ais.delegazione.agrigento@gmail.com.

Il serata del festival si aprirà invece alle 19,30 con la degustazione dei vini accompagnata dalle proposte gastronomiche - realizzate con materie prime di qualità del territorio e con un occhio alla stagionalità - dallo chef Antonio Di Caro e dalla brigata del Ristorante Madison, in un un menù completo, dall’antipasto al dolce.

All’interno della terza edizione di Sicilia in Bolle tante sorprese, tra cui un angolo di arte en plain air che sarà visibile durante tutto l’evento: artisti locali, con pennelli e tele, dipingeranno dei soggetti dal tema “Arte e bollicine alla Scala dei turchi". Le opere rimarranno poi esposte per gli ospiti durante tutta la durata dell’evento. Immancabile sarà la sciabolata finale ad opera dei sommelier professionisti AIS e il taglio della torta. La formula vincente, per chiudere in bellezza la serata, già proposta alla seconda edizione, del dj set sarà affidata a Dj Giannino.

L’ingresso alla manifestazione, prevede una quota di partecipazione di 25 euro per i soci tesserati AIS, di 30 euro per i non soci. Per info e prenotazioni contattare i numeri 3460859585; 339700773; 3388422297. Lo staff fornirà indicazioni anche su strutture turistiche, luoghi da visitare nel territorio della Scala dei Turchi e di Agrigento e cantine.

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione